Vacanze in provincia di Trapani

n fascino intriso di tanta storia e cultura è l’arma con cui la città di Trapani seduce i suoi visitatori che da subito vengono accolti da un clima sempre mite e da un’atmosfera briosa e molto cordiale. Il suo curioso aspetto ne decretò il nome in Trapani, dal greco “Drepanum” che vuol dire falce.

Luogo ideale per soggiorni da soli, in coppia o in famiglia, la città è uno scrigno dalle mille sorprese per le molteplici possibilità che offre e che riescono a soddisfare anche le richieste più ricercate ed esigenti. Notevoli sono state le moderne migliorie della zona portuale, tanto che il capoluogo oggi offre ottimi collegamenti con le Isole Egadi, un autentico paradiso, nominato Riserva Marina che regala perfette chance per vacanze tra natura e relax. Menzionata come Città del Sale e della Vela, Trapani sorge tra le azzurre acque che la cingono come in caldo abbraccio.


Alla sua estremità settentrionale sorge Torre di Ligny dalla possente struttura e dalla posizione strategica adeguata per la difesa degli antichi attacchi via mare, oggi sede del Museo di Preistoria.

La strada che conduce verso Marsala, è un susseguirsi emozionante di montagne di sale che scintillano sotto i raggi del sole. Le Saline costituiscono una grande attrattiva perché spesso ospitano i fenicotteri rosa che spiccano come in un quadro tridimensionale mentre all’orizzonte tramonti rosati e suggestivi auspicano consensi da ogni spettatore; gli antichi mulini a vento rendono questo paesaggio veramente unico.

Una nota singolare è offerta dall’incantevole isola di Mothia, la più grande tra quelle che, dinanzi la costa marsalese, convergono in una laguna rigogliosa e selvaggia come natura crea, concede ottime occasioni per lunghe passeggiate rilassanti mentre ospita aree predisposte alla raccolta di reperti archeologi. Il Museo Whitaker, infatti, dal nome del ricercatore che s’interessò di portare alla luce i resti di quelle civiltà che un tempo avevano popolato l’isola di Mothia, è custode di ricchezze archeologiche di grande fama.

 

L’isola si raggiunge per mezzo di un battello che collega Mothia con la terraferma in un percorso breve ma davvero magico. Di notevole impatto, è l’aperitivo al tramonto che puoi gustare proprio vicino l’imbarcadero: i colori rosati che tingono il cielo saranno impossibili da essere ricreati anche dall’artista più esperto.

Imbarcadero Isola di Mothia
Il Tempio di Segesta

Trapani racchiude nel suo territorio anche il Monte Erice, luogo antico e surreale soprattutto se avrai l’occasione di gustarlo quando un po’di nebbia scende sulle stradine fatte di ciottoli e gli odori dei pasticcini tipici diletta il tuo olfatto.Grazie ad una funicolare, con cabine predisposte anche per i diversamente abili, la valle è collegata egregiamente con la vetta. Luogo di scienza e cultura, tanto che vi risiede il Centro di Cultura Scientifica Ettore Majorana, è il posto da cui puoi dominare panorami mozzafiato mentre il tuo sguardo può liberamente dribblare tra le Isole Egadi fino al Monte Cofano e da lassù notare quella forma di falce di cui ti parlavo.

 

La ricchezza della città di Trapani è davvero incommensurabile e fiore all’occhiello è tutta la costa. Il lungomare fa capo al comune di Erice: i numerosi lidi con spiagge e attrezzature annesse, sono facilmente raggiungibili, a due passi dal centro abitato. Il litorale si protrae fino alle calette di Bonagia, per proseguire con le baie di Makari fino alla splendida località di San Vito lo Capo, anche quest’anno premiata con il massimo riconoscimento delle 5 Vele da Legambiente.

Custonaci, il Duomo Selinunte, Il Tempio

Proseguendo, la costa regala altri meravigliosi scorci di mare in cui domina, esclusivamente, la magnificenza delle acque azzurre e cristalline fino alla spiaggia di Scopello con i suoi imponenti faraglioni. Qui la tua gita in barca nel cunicolo naturale creato dalle due maestose rocce in mezzo al mare, dona consapevolezza dell’unicità del posto.

Erice, la Cattedrale Erice, le Torri del Balio

San Vito lo Capo, Panorama

Ugualmente spettacolare è la zona di Castellammare del Golfo: anche qui il mare fa da protagonista accompagnato degnamente da stralci di cultura e importanti testimonianze storiche. Sull’autostrada che da Trapani conduce verso Mazara del Vallo, t’invito a prendere l’uscita per Segesta. Famosa nel mondo per il suo tempio in stile dorico e per il suo antico teatro scavato nella roccia, Segesta è il luogo perfetto per una visita istruttiva segnata dalla magnificenza storica e culturale del tempio. Ancora intatta, la struttura ti seduce a tal punto che fare un giro tra le maestose colonne, vuol dire prendere coscienza della maestosità della costruzione, immergendoti in una dimensione fuori dalla realtà. L’antico teatro greco svetta in cima al Monte Barbaro e diventa, nelle calde sere estive, teatro per grandi manifestazioni tra cui molto suggestive sono le letture di versi poetici sotto il cielo stellato.


Altrettanto esaltante risulta la tappa verso un ulteriore luogo dal fascino antico, tra cieli limpidi, mare azzurro e prati colorati dalla fioritura variegata mentre le solenni rovine trovano in Selinunte testimonianza perfetta di un importante passato tra cultura, storia e civilizzazione greca. Il sito archeologico, ben organizzato e posto in una strategica posizione, diventa ancor più entusiasmante al calar del sole, quando la forza dell’architettura dei templi fa da protagonista incorniciata da un panorama mozzafiato e da colori intensi.
A circa 60 Km dal capoluogo, un’altra meta attira la tua attenzione per la sua ricca storia che permette di vedere con i tuoi stessi occhi una location intrisa di sapori unici e straordinari, oggi conosciuta anche come Città di Frontiera e dell’Architettura Contemporanea: Gibellina. Quasi interamente distrutta dal terremoto del 1968, che interessò tutta la zona del Belice, è stata riedificata a circa 20 Km dal vecchio agglomerato.  All’ingresso, per darti il benvenuto, vi è posizionata una possente porta di ferro a forma di petali di fiori, oggi definita come Stella del Belice.  Gibellina Nuova nasce come un museo permanente fatto di sculture sparpagliate in ogni dove insieme agli edifici generando vere e proprie opere d’arte.

NOTIZIE
  • Eccoci...... Siamo pronti!!!! Adesso il nuovo sito "Hotel Villaggio Cala la Luna" è on-line!!!! Qui troverai tutte le informazioni sulla nostra struttura a Favignana.

  • Favignana continua a mietere grandi successi.........  Per il secondo anno consecutivo, l'isola di Favignana si pone al terzo posto nella classifica nazionale di gradimento dei turisti europei.

  • Rispetto al 2012 si conta un incremento straordinario di presenze di turisti stranieri... San Vito lo Capo amalgama, magistralmente, la sua bellezza naturale con numerose kermesse di grande interesse mondiale.

  • Medaglia d'oro per la spiaggia di Cala Rossa a Favignana... Nel cuore dell'Area Marina Protetta delle Isole Egadi, Cala Rossa domina la classifica di Skyscanner...

  • Sei stanco di spendere ogni anno i tuoi soldi a fondo perduto per la tua vacanza? Vuoi esplorare nuove località ma non riesci a trovare nulla che esaurisca la tua curiosità? Cogli l'occasione che potrà finalmente cambiare e migliorare il modo di fare vacanza per te e per tutta la tua famiglia...

  • A partire dalla Domenica delle Palme, proseguendo per tutta la Settimana Santa fino al weekend del 25 Aprile seguito da quello del 1° Maggio, l'isola di Favignana diventa luogo di grande atmosfere di Passione e di buona Musica... 

  • L'isola di Favignana ancora una volta fa risplendere i riflettori su di sè! Da Giugno ad Ottobre, presso l'ex Tonnara di Favignana verrà allestita la mostra di pittura "Artisti di Sicilia. Da Pirandello a Iudice:una linea contemporanea" curata da Vittorio Sgarbi, che avrà come protagonista il rapporto degli artisti con il Mediterraneo, dagli anni Trenta ai nostri giorni.

  • Le Isole Egadi protagoniste dell’epica battaglia che mise fine alla prima Guerra Punica.

Come raggiungere Trapani e le Isole Egadi

In Aereo

Aeroporto Falcone-Borsellino (Palermo)
Voli di linea dalle principali Città italiane ed europee.
Aeroporto Vincenzo Florio (Trapani)
Collegamenti con Bus per il porto di Trapani

In Traghetto

Da Genova, Livorno, Civitavecchia e Napoli
per il porto di Trapani o Palermo - Dal porto di
Trapani imbarco per Favignana con Traghetti

In Aliscafo

Napoli-Favignana solo estivo
Dal Porto di Trapani imbarco per Favignana
Dal Porto di Marsala imbarco per Favignana

In Autobus

Autostrada A29 Palermo-Mazara del Vallo
Diramazione Trapani